Tagliamento

Era da un po’ di tempo che volevo andare sul Tagliamento, ma a causa di mancanza di acqua e impegni vari non sono mai riuscito ad andarci. Finalmente piove e decidiamo di andare. Il Tagliamento ha un letto molto ampio e per questo c’è una dispersione notevole dell’acqua. Si formano molti rami e alcuni finisco in secca. L’acqua ha un bel colore è trasparente e fresca. Non c’è vegetazione acquatica come nel Ticino, non ho visto pesci e uccelli acquatici, avvistati invece, molti gabbiani. Quello che mi è piaciuto: letto del fiume ghiaioso, moltissimi rami da seguire, il paesaggio dei monti che ti circonda e il cielo limpido con nuvole stupende. Sicuramente un fiume da fare. La prossima volta partenza da più in alto e arrivo al mare. Livello idrometrico, stazione di Venzone, nei tre giorni ha oscillato da 0,24 a 0,31. Local di riferimento: Sirio Tel. 328 154 7453.

Viveri

  • 2 pacchetti piadine
  • 4 uova sode
  • 1 pacchetto di oro saiwa
  • 5 mele
  • 6 barrette ai cereali
  • 3 cetrioli
  • 2 carote
  • 2 litri di acqua
  • 2 lattine di birra (33 cc.)
  • 1 bustina thè
  • La prima sera grigliata

Materiale

  • Tenda Salewa 2 posti
  • Sacco a pelo leggero
  • Materassino
  • Giacca e pantaloni antiacqua
  • 2 paia di pantaloni
  • 2 magliette termiche
  • 1 maglietta maniche corte
  • 1 asciugamano
  • 1 maglione di pile
  • 1 cappello
  • 2 paia di scarpe
  • 1 pila
  • 1 pala
  • Coltello multiuso e pinza

Canoa canadese

  • Outrage X
  • 2 palloni, punta e coda
  • 2 corde da 5 m.
  • 1 marsupio con 20 m. di corda
  • 3 moschettoni, 3 cordini
  • Salvagente
  • Pagaia Werner
  • Caschetto
  • 1 sessola con spugna
  • GPS Garmin Oregon 550t
  • Macchina fotografica, gopro, batteria Hanker
  • Telefono

18 giugno

Partenza da casa verso le 12,30 per raggiungere Sigfrido a Segrate, dove ci raggiungono anche Pier e Valentina. Caricato il pulmino partenza per Latisana, dove abbiamo appuntamento con Lilli. A Latisana lasciamo auto di Lilli e cerchiamo un punto per lo sbarco. Sigfrido e Valentina fanno la spesa per la grigliata. Arrivati all’imbarco il tempo non è molto bello, si montano le tende e si accende il fuoco, finiamo la cena con quattro gocce. Verso le 10.00 arrivano Simone e Gaia.
Chilometri totali circa 400.

19 giugno

La partenza la facciamo sul Fella verso le 8,30, acqua limpida e letto ghiaioso. Dopo circa 2 km entriamo nel Tagliamento. Dopo il ponte a Venzone (dopo circa 9 km) ci fermiamo per bere un caffè e incontrare un altro gruppo di canadesisti in un’area picnic molto organizzata. Giornata con pioggia e grandine (ci siamo riparati sotto un ponte, acceso fuoco e sparato un sacco di cazzate). Anche durante la notte ha piovuto per qualche ora. Il mio tendino della Salewa comincia a fare acqua, peccato ha solo 30 anni.
Velocità media: 7,7 km/h.
Velocità massima: 14,8 km/h.
Chilometri totali circa 26.

20 giugno

Partenza verso le 10.30. Giornata con sole e nuvole.
Velocità media: 9,2 km/h.
Velocità massima: 14,5 km/h.
Chilometri totali circa 45,7.

21 giugno

Partenza verso le 9,00. Bella giornata, qui il fiume rallenta molto e il paesaggio cambia.
Velocità media: 6,9 km/h.
Velocità massima: 11,2 km/h.
Chilometri totali circa 23,9.

Percorso

Ho lasciato le tracce originali, così si vede il percorso tortuoso del fiume.

Tagliamento campo a Carnia Tagliamento grigliata serale Tagliamento imbarco sul Fella Tagliamento pier e valentina Tagliamento simone e gaia Tagliamento lilli Tagliamento secca Tagliamento canoa gonfiabili Tagliamento cielo stupendo Tagliamento campo Tagliamento trasbordo Tagliamento montagne Tagliamento cielo stupendo Tagliamento parte finale Slide Il trapper moderno Alcune foto fatte sul Tagliamento
X